MY TRAVEL BOOK

Seguici su Instagram
Seguici su Instagram
Vai ai contenuti

CAPOVERDE: LA NOSTRA ESPERIENZA A BOA VISTA

MY TRAVEL BOOK
Pubblicato da in MY TRAVEL BOOK · 3 Aprile 2020
 
Eccoci qua, come promesso vi porteremo a spasso tra i colori, i sapori e il mix di culture presenti a Boa Vista, una delle più grandi isole dell'arcipelago capoverdiano al largo delle coste del Senegal.
Noi di My Travel Book vi abbiamo soggiornato la settimana di capodanno 2020 e siamo pronti per raccontarvi la nostra esperienza e darvi tantissimi consigli su tutto quello che vi serve sapere se decidete di andare in questo meraviglioso angolo di paradiso.
26/12/2019 ore 6.00 partenza dall'aeroporto di Milano-Malpensa direzione Boa Vista. Dopo un viaggio di 6 ore atterriamo a destinazione avvolti da una temperatura gradevole che noi italiani non sentivamo da qualche mese... dobbiamo dire che passare dal freddo invernale delle nostre città per trovarsi nel giro di poche ore a 28 gradi è una sensazione strana ma fantastica, soprattutto per chi ama il caldo come noi!
Prese le valigie veniamo accolti dal gruppo di animatori del villaggio dove abbiamo deciso di trascorrere la nostra vacanza. Abbiamo soggiornato al NEW ROYAL HORIZON, un piccolo ma bellissimo e comodo villaggio immerso nel verde che si affaccia direttamente su una delle spiagge più grandi e più belle dell'isola... la PRAIA DES CHAVES, una distesa di sabbia bianca e soffice che parte dal paese di Sal Rei (capoluogo) fino all'infinito!

  
Consigliamo questo villaggio perchè è molto tranquillo e tutti sono molto gentili... oltre alla vista dell'oceano che è inspiegabile.
Accomodati nelle nostre camere (si dormiva benissimo!!!) decidiamo di informarci subito sulle escursioni da fare, c'era l'imbarazzo della scelta! C'era così tanto da vedere che una settimana non sarebbe bastata...
Decidiamo comunque di fare escursioni alla scoperta dell'isola e il giorno dopo (ESCURSIONE FATTA CON SWANTOUR) sono venuti a prenderci direttamente in villaggio.
Noi avevamo come guida un ragazzo simpaticissimo del posto di nome Giovannino soprannominato "Roccia", tanto grande quanto buono che con le sue canzoni di Ramazzotti e Vasco Rossi ci ha fatto scoprire i luoghi più belli dell'isola.
Adesso immaginate di salire su quel pick-up con noi e tra stradine in mezzo alle dune in quel paesaggio desertico eccoci arrivati a Provoacao Velha, il primo insediamento umano a Boa Vista. Da qui si ha una vista sull'oceano assolutamente mozzafiato!



Siamo stati accolti dagli abitanti del luogo ed è incredibile vedere in che modo trasmettono tutto il loro calore. Dopo aver esplorato il piccolo villaggio e fatto un pò di shopping saliamo di nuovo sul pick-up e dirigiamoci verso l'oceano, precisamente verso la spiaggia di Santa Monica.
Dopo un sali e scendi tra le dune di sabbia improvvisamente si apre davanti agli occhi un paesaggio che fa arrestare il cuore per un attimo... ecco a voi la spiaggia in assoluto più bella dell'isola! Acqua limpida, sebbene le onde siamo altissime ( a Boa Vista il vento è una costante) e sabbia talmente soffice da sembrare farina



Questa è la spiaggia più famosa per ospitare la maggior parte dei nidi di tartarughe marine presenti nell'isola.
Dopo un bagno e un'oretta di relax, ripartiamo e costeggiamo la costa per circa un quarto d'ora verso est e arriviamo presso la spiaggia di Varandinha un'altra bellissima location con il suo alternarsi di sabbia e rocce dove sono incastonate piccole baie.




Durante il tragitto siamo stati talmente fortunati da avvistare persino gli squali!!
Tornando verso il nostro villaggio facciamo a gara con gli altri pick-up nel deserto e per finire le giornata una bellissima foto di gruppo con l'oceano alle spalle!
Chi vuole uscire dal villaggio e andare a Sal Rei l'hotel mette a disposizione ogni mezz'ora un bus navetta e nel giro di dieci minuti sei a destinazione.
Il centro di Sal Rei si presenta molto vivace con gente ovunque e sempre disponibile ad aiutarti a trovare quello che cerchi o anche semplicemente a farti da "guida improvvisata" nelle viuzze del paese.
A questo proposito noi abbiamo incontrato un simpatico ragazzo di nome Pascal che ci ha tenuto compagnia in una delle nostre serate da turisti mostrandoci vari posti del paese e dobbiamo dire che, anche se subito eravamo un pò dubbiosi, ci ha divertiti tantissimo con le sue storie e con le sue battute. Questi ragazzi sono dei fenomeni!!
Facciamo passare un paio di giorni, nei quali ci siamo dati al relax più totale, e ci avventuriamo con i quad dei ragazzi di QUAD ZONE nel deserto del Viana, passando per il paesino di Bofareira dove abbiamo giocato con i bambini del posto e bevuto una birra insieme alla nostra guida, fino ad arrivare alla spiaggia del relitto di Santa Maria.




La giornata non era delle migliori ma il posto era talmente bello che un pò di nuvole non hanno portato via il nostro entusiasmo.
Tornati al villaggio ci prepariamo per la serata, era l'ultimo giorno dell'anno! Facciamo una cena a base di aragoste e dopo il digestivo (che sarebbe stata una pina-colada) ci lanciamo in pista con tutti gli ospiti del villaggio e con gli animatori aspettando l'arrivo del nuovo anno.


PS: consigliamo di fare qui un capodanno perchè loro si che sanno come festeggiare!
Data la stanchezza il giorno dopo decidiamo di stare in hotel ma nulla ci toglie la voglia di scoprire altri posti quindi la sera partiamo con l'animatore Achille e andiamo a Sal Rei in un suggestivo locale sulla spiaggia gestito da un ragazzo bresciano il Morabeza.

Infatti qui a Boa Vista c'è un'alta percentuale di italiani che hanno deciso di vivere e lavorare in questo paradiso. Con un aperitivo in mano ci abbandoniamo a guardare il sole che tramonta e poco dopo partono i balli senegalesi di un gruppo di ragazzi... da brividi!  
Lì ci accorgiamo che la nostra vacanza è finita e con una certa amarezza il giorno dopo ci rechiamo in aeroporto per tornare alla vita di tutti i giorni ma.... sorpresa!!!! Tutti i voli sono stati cancellati a causa della Bruma Seca (un fenomeno che può capitare in questo periodo durante il quale si forma una coltre di sabbia nell'aria e gli aerei non riescono ad atterrare).
Ma niente paura... siamo pronti per affrontare un giorno di vacanza in più!
E così il 3 di Gennaio rientriamo in Italia un pò affranti perche si sà, in vacanza si sta sempre bene, ma avevamo il cuore pieno di gioia e tanta voglia di raccontare questa meravigliosa esperienza.
Sicuramente noi ci torneremo... e Voi??




5 commenti
Voto medio: 155.0/5
girolamo
2020-10-28 11:57:15
Bellissimo articolo!!
Travel Martina
2020-06-21 23:36:32
Veramente bellissimo articolo molto ricco di dettagli!2021 CAPOVERDE!!!!Grazie ragazzi!!articoli sempre TOP Martina
Maria
2020-04-09 14:43:41
Ti ringrazio per avermi fatto scoprire questo posto meraviglioso
Alessia
2020-04-09 14:41:05
Wow, veramente una bella descrizione. Sicuramente valuterò anche questo come viaggio da compiere assolutamente nella mia vita! Mi ha proprio emozionata questo articolo, complimenti!
Girolamo
2020-04-05 13:46:40
Spiegazione ben fatta. Ho trovato molta enfasi, molti dettagli, che mi porteranno sicuramente a viaggiare su quest’isola per scoprirla in prima persona. Non l’avevo mai presa in considerazione e grazie a Voi sarà una scoperta idilliaca.
Torna ai contenuti