MY TRAVEL BOOK

Seguici su Instagram
Seguici su Instagram
Vai ai contenuti

ALONISSOS

MY TRAVEL BOOK
Pubblicato da in MY TRAVEL BOOK · 18 Aprile 2020
Oggi vi porteremo a conoscere i luoghi più nascosti di un tesoro ellenico di rarissima bellezza.
Stiamo parlando di ALONISSOS, un'isola piccola quanto sconosciuta che si trova a nord del mar Egeo vicino alle sorelle SKIATHOS e SKOPELOS, formando il piccolo arcipelago delle ISOLE SPORADI.



In quest'isola il turismo deve ancora prendere piede ma sono presenti alcuni resort molto belli.
Noi siamo stati nell'agosto del 2017 al MARPUNTA VILLAGE... diciamo il più bello del posto! Allora era un resort del tour operator Settemari e vanta una posizione davvero invidiabile; collocato nella punta sud dell'isola dispone di due spiagge sassose private una posta ad ovest e l'altra ad est. Nella prima è presente l'animazione mentre nella seconda, più tranquilla, si può godere tutto il relax che si vuole.



Le casette sono tutte posizionate in cima ad un piccolo promontorio dal quale si scorgono tramonti mozzafiato sul mare.
Il villaggio dava la possibilità di fare canoa e altri sport acquatici oltre a fare escursioni assieme al biologo italiano che con la sua cultura dava delle interessanti nozioni sulla flora e la fauna del posto.
Noi abbiamo deciso di fare un escursione in barca... immancabile! Abbiamo visitato delle isolette al largo di Alonissos ed, essendo l'area protetta della Foca Monaca, speravamo di poterla avvistare. Questo bellissimo animale è diffidente all'uomo e quindi non è stato possibile vederlo ma noi ci siamo goduti la giornata sguazzando nel mare cristallino.
Tornati al villaggio abbiamo noleggiato una macchina per qualche giorno (i prezzi sono salatissimi!).
Attravesato il centro principale di Alonissos, PATITIRI, dove si trovano bar e ristoranti (consigliato è l'aperitivo al DRUNKY SEAL!), andiamo alla ricerca di altre spiagge.
Tra le spiagge più belle in cui siamo stati la medaglia d'oro se la aggiudica AGIOS DIMITRIOS: una lingua di ciottoli bianchi dove si possono trovare piccoli chioschetti e bar dove fare un pò di ristoro. Con la sua acqua smeraldina questa spiaggia ci ha lasciati incantati. La sera siamo rimasti nei dintorni per mangiare il pesce e siamo andati nel pittoresco porticciolo di STENI VALA dove abbiamo assaggiato l'aragosta pescata poche ore prime dal proprietario della Taverna.




Il secondo posto se lo aggiudica la spiaggia di KOKKINOKASTRO, una spiaggia mista di ciotoli e sabbia dove alla sinistra sorge un promontorio di roccia rossa che, visto al tramonto, regala uno scenario stupendo dando all'acqua una sfumatura purpurea.



Andando verso nord da Kokkinokastro ad Agios Dimitrios si trovano le spiagge di LEFTO GIALOS e GIORGI GIALOS... sono anch'esse spiagge che meritano una bella visita. Le loro spiagge di ciotoli bianchi rendono il mare assolutamente trasparente... noi siamo riusciti a vedere addirittura una murena gialla nascosta tra le rocce!
Scendendo verso sud si trovano le spiagge di MILIA e CHRISI MILIA: la prima più selvaggia mentre la seconda più adatta a famiglie con bambini per la presenza di sabbia.
Quando il Multememi soffia forte la gente del posto di rifugia nella baia di MEGALOS AMMOS, una baietta dal mare sempre cristallino e calmo.
La sera andavamo spesso in un paesino caratteristico posto in cima alla collina più alta dell'isola, la CHORA, dove si poteva scorgere il mare da ogni punto. Le sue viuzze di sassi e rami di ciclamino arrampicati nelle case rendevano questo posto la cornice perfetta per una classica vacanza greca.



E tu!? sei stato in Grecia? Raccontaci la tua esperienza cliccando qui.
O fatecelo sapere nei commenti!
Al prossimo viaggio!!




Nessun commento
Torna ai contenuti